Indagine trimestrale sul credito di BCE: cala la domanda di credito, ma riprenderà nel 2024- Gennaio 2024

di Ivo Invernizzi*

Il 23 gennaio 2024  la BCE ha pubblicato i risultati della sua Euro Area Bank Lending Survey riferita al quarto trimestre del 2023. Vediamo alcuni tra i punti salienti del rapporto della BCE.
• moderato ulteriore inasprimento netto dei criteri di concessione dei prestiti alle imprese
domanda di prestiti da parte di imprese e famiglie in diminuzione in modo sostanziale
• condizioni di prestito bancario inasprite maggiormente nel settore immobiliare e nell’edilizia
• sostanziale inasprimento cumulativo dei credit standard dal 2022
• ulteriore inasprimento netto dei criteri di credito alle famiglie, ma contenuto per i crediti immobiliari alle famigliei
• ulteriore stretta più pronunciata per il credito al consumo e gli altri prestiti alle famiglie
minore tolleranza al rischio ha indotto l’inasprimento degli standard creditizi per il credito al consumo
• nel primo trimestre del 2024, le banche di area euro attendono ulteriore inasprimento netto degli standard creditizi
• termini e condizioni effettivi concordati nei contratti di prestito inaspriti moderatamente per i prestiti alle imprese e al credito al consumo, ma allentati per i mutui immobiliari.
diminuzioni nette della domanda di prestiti o di linee di credito da parte delle imprese, della domanda di mutui per l’edilizia abitativa e della domanda di credito al consumo e altri prestiti alle famiglie
• per le banche l’accesso al funding è migliorato per i mercati monetari, i depositi a lungo termine e i titoli di debito
• accesso delle banche ai finanziamenti al dettaglio a breve termine e alla cartolarizzazione leggermente ristretto
• i rischi di credito percepiti nei portafogli crediti delle banche hanno avuto un impatto moderato sugli standard creditizi
Settori: nessuna stretta creditizia netta nei servizi, ma una stretta netta relativamente ampia nei settori degli immobili commerciali, dell’edilizia e degli immobili residenziali.

Standard creditizi tornati a livelli storici: l’inasprimento netto degli standard creditizi nell’area euro (vale a dire le linee guida interne delle banche o i criteri di approvazione dei prestiti) è ora pari (o addirittura inferiore) alle medie storiche, esattamente in linea con ciò che le banche si aspettavano nell’ultima indagine. Ottimismo sul fatto che la domanda diventerà presto positiva.

*“i contenuti sono riferibili unicamente all’autore ed esprimono la sua personale opinione al 26/01/2024, non costituiscono alcuna raccomandazione d’investimento e non impegnano le società e istituzioni di appartenenza”

______________________________________________________________________________

RIFERIMENTI


January 2024 euro area bank lending survey, ECB 23 rd January 2024

https://www.ecb.europa.eu/press/pr/date/2024/html/ecb.pr240123~c3e520c152.en.html

Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.